DSCN4027

Questi biscotti decorati risalgono a qualche tempo fa, ma quale periodo migliore per essere pubblicati se non ora, con tutti, grandi e piccini, in giro con il proprio tablet per catturare più Pokémon possibile, rapiti dalla Pokémon Go mania?

DSCN4043

DSCN4028

Devo ammettere che non ne conosco i nomi, a parte Pikachu, li ho scelti per i loro colori e forme.

DSCN4032

Come spesso accade per soddisfare le richieste ci si deve industriare, non possiedo dei cutter a forma di Pokémon e così  ho ovviato ricercando in rete le immagini che mi piacevano e le ho utilizzate per ritagliare a mano la pastafrolla a loro immagine.

Ghiaccia reale colorata, tanta pazienza, molti passaggi tra un colore e l’altro…

DSCN4030

Tutti i biscotti mi sono serviti per decorare una torta di compleanno e così alcuni sono stati realizzati su stecco ed altri senza per posizionarsi sul bordo.

DSCN4035

Ed ecco la torta finita, con i Pokémon, l’immancabile Pikachu e le Pokémon Ball, una trasformata nei 9 anni del festeggiato.

DSCN4039

DSCN4042

DSCN5867

Immancabili in ogni Natale i gingerbread men e le gingerbread House

DSCN5865

DSCN5844

Il gingerbread man cookies accessoriato.

DSCN5873

DSCN5871

DSCN5857

Anche per quest’anno non ho resistito dal prepare dei biscotti per Natale, renne, alberi, pupazzi di neve e i miei preferiti gli omini di zenzero i gingerbread man.

DSCN5858

DSCN5861

Dimenticavo: Babbo Natale

DSCN5860

DSCN5854

DSCN5862

DSCN5863

Tagged with:
 

 DSCN5876

Questa ricetta è diventata un classico nei miei pranzi di Natale ormai da anni, l’origine è un lontano ricordo, una ricetta letta in una sala d’attesa su di una rivista, accantonata e poi sperimentata così come la ricordavo. Il risultato sono dei ravioli sfiziosi, insoliti pur rimanendo nella tradizione del raviolo di carne che si usa servire a Milano durante il pranzo del 25 Dicembre.

Non fatevi impressionare dal titolo, in realtà la ricetta non è affatto complessa, vi occorre:

Ingredienti:

  • 1 anatra eviscerata
  • olio extra vergine d’oliva
  • erbe aromatiche (rosmarino, salvia…)
  • sale
  • pepe

Per la besciamella:

  • 1/2 lt. di latte
  • 50 gr. farina 00
  • 30 g. di burro
  • sale

Per la pasta:

  • 300 gr. farina di grano duro
  • 3 uova
  • sale

Per il condimento:

  • burro
  • parmigiano

Iniziate con il preparare l’anatra, eliminate le parti di grasso in eccesso, inserite al suo interno le erbe aromatiche e un pizzico di sale, ponetela in una teglia da forno unta con un cucchiaio di olio, ungete e  salate la pelle. Infornatela per 2 ore circa a 180° a forno freddo (non preriscaldato). Di tanto in tanto giratela e bucherellate con una forchetta la pelle per far uscire il grasso. A cottura ultimata fatela raffreddare.

Nel frattempo preparate la besciamella mettendo in un pentolino il burro con la farina, quando il burro fuso si sarà amalgamato con la farina aggiungete a filo il latte continuando a mescolare con una frusta per evitare che si formino dei grumi, regolate di sale e quando si sarà rappresa toglietela dal fuoco e lasciatela raffreddare coprendola con una pellicola per alimenti per evitare che si formi una crosticina in superficie.

Quando l’anatra sarà raffreddata disossatela completamente, raccogliete la sua carne in un mixer da cucina e tritatela grossolanamente.

Trasferite l’anatra tritata in una ciotola ed aggiungete la besciamella poca alla volta finché l’impasto non avrà una consistenza morbida ma non liquida. La quantità di besciamella dipende da quanto è asciutta la carne. Regolate di sale e pepe se serve.

Preparate la pasta: impastate la farina, le uova e un pizzico di sale fino ad ottenere un impasto liscio, se risultasse troppo duro potete aggiungere dell’acqua, poca alla volta per non rischiare di renderlo troppo molle.

Finalmente avete tutti gli ingredienti pronti per preparare i vostri ravioli.

Stendete la pasta come siete più comode, personalmente preferisco usare la sfogliatrice anziché il mattarello,  avendo la cortezza di infarinarla leggermente. Nel caso usiate anche voi “la nonna papera” fermatevi al penultimo spessore perché il raviolo richiede una pasta un po’ consistente non troppo spessa ma nemmeno troppo sottile.

Per comodità e rapidità mettete il ripieno in un sac a poche.

Se avete una raviolatrice, infarinatela e adagiate il primo strato di pasta, farcitelo con il ripieno e copritelo con il secondo strato di pasta.

DSCN5874

 

Ritagliate i ravioli e disponeteli man mano su un vassoio infarinato. Questi ravioli andranno serviti asciutti e la loro dimensione dovrà essere medio/grande. Con questi ingredienti ho ottenuto 66 ravioli e con la pasta che è avanzata ne ho approfittato per fare delle tagliatelle fresche.

 

DSCN5877

In previsione del pranzo di Natale potete preparate i ravioli in anticipo e surgelarli, disponeteli a strati intervallati da carta forno su un vassoio e surgelateli, quando saranno congelati del tutto trasferiteli nei sacchetti di plastica chiusi.

Ora che i ravioli sono pronti vi chiederete come cucinarli e condirli: portate ad ebollizione dell’acqua, aggiungete il sale e quando avrà raggiunto il bollore cuocete i ravioli. Nel frattempo sciogliete il burro e fatelo imbrunire. Scolate i ravioli e conditeli con il burro fuso e del parmigiano grattugiato.

Buon Natale a tutti!

 

Tagged with:
 

DSCN5765

 

Pronti per il conto alla rovescia?

Io sono pronta per iniziare, 24 anzi 25 biscotti decorati, uno per ogni giorno che mi separa da Natale.

Numeri, alberi, gingerbread man, pacchetti regalo, pupazzi di neve, stelle, renne, tanti soggetti che fanno Natale.

Calendario avvento 2015

Rosso, verde, bianco e marrone, pochi colori che fanno Natale…

DSCN5764

… e finalmente il 25 notte arriva…

DSCN5797

Babbo Natale!!!

DSCN5553

Per una festa ispirata alla serie Mike Knight, il bambino che vuole diventare un cavaliere, ho preparato questi biscotti.

DSCN5557

Il draghetto

DSCN5556

Lo scudo, blu e rosso

DSCN5558

L’elmo blu con l’immancabile piuma rossa

DSCN5554

La serie completa dei cookie pops

DSCN5564

Piccoli biscotti stilizzati a forma di scudo decorano dei mini cup cake con crema di burro blu, rossa e gialla, i colori che richiamano il personaggio.